Introduzione a Alessandro Sannino

ALESSANDRO SANNINO Alessandro Sannino nel 1996 consegue la laurea in Ingegneria Chimica presso l’Università di Napoli e nel 2000 il PhD in Ingegneria dei Materiali presso l’Università di Napoli e Seattle. Attualmente è ricercatore presso il Dipartimento di Ingengneria dell’Innovazione dell’Università di Lecce e presso L’Università Vita-Salute di San Raffaele di Milano. Il suo campo di ricerca primario è il settore dei polimeri, dei biomateriali e delle plastiche biodegradabili, area in cui svolge attività di coordinamento e partecipazione a importanti progetti di ricerca, per i quali ha ottenuto finanziamenti pubblici e privati per un totale di 25 milioni di euro. Il suo nome è legato una nuova generazione di idrogeli, materiali superassorbenti che possono assimilare liquidi fino a mille volte il loro peso originario. Gli idrogeli trovano applicazione in molti ambiti, dalle tecnologie di depurazione fino al contrasto dell’obesità: è di Sannino l’intuizione di adottare l’idrogelo come pillola antifame. Il suo caso è la conferma che nella tecnologia dei materiali l’Italia detiene tradizioni e competenze di primo piano. “Bisogna avere il coraggio, a ogni bivio, di accendere il motore e imboccare la salita.”